(+39) 342 3704774 info@growmyexport.it

Nel corso della nostra esperienza in azienda e durante l’attività di consulenza abbiamo avuto la fortuna di entrare in contatto con diversi distributori del Medio Oriente: un privilegio e un vantaggio competitivo pur non conoscendo la lingua araba, perché questi imprenditori difficilmente sono reperibili tramite una ricerca in Internet e raramente espongono in fiera.

 

Per la cura della persona e della casa

Presente su tutto il territorio marocchino, questa attività è stata fondata nel 2012 ad opera di un imprenditore marocchino con la collaborazione di sua moglie. Il core business è l’importazione e la distribuzione di prodotti cosmetici (soprattutto per la pelle e per i capelli) e di articoli di pulizia per la casa. La sete centrale è a Casablanca, ma il titolare può contare su una rete di vendita di 24 persone, distribuita capillarmente nella nazione. I magazzini per lo stoccaggio dei prodotti sono tre e tutti localizzati a Casablanca.

 

Marchi famosi e collaborazioni esclusive

Tra i brand commercializzati da questo distributore, annoveriamo GSK, Zetra, Energizer/Wilkinson, L’Oreal e Unilever. Altre piccole aziende hanno inoltre avviato una collaborazione esclusiva con il titolare, che garantisce buoni volumi e una presenza assidua nei maggiori retailer marocchini. La copertura è massima per supermercati e ipermercati. L’azienda collabora inoltre con il canale tradizionale, la parafarmacia e l’ingrosso di prodotti per la cura della casa e della persona. Un team dedicato alla grande distribuzione assicura una presentazione efficace dei prodotti e un’esposizine accurata nei punti vendita.

 

Le prospettive del Plan Rawaj

Come potete approfondire qui, il Marocco ha steso il cosiddetto Plan Rawaj, che si propone di sviluppare e di ammodernare il settore della grande distribuzione entro il 2020. Esso prevede, tra i vari interventi, la creazione di 600 supermercati, di cui 50 ipermercati e 15 grandi centri commerciali. Considerando lo sviluppo economico del paese e la consapevolezza crescente dei consumatori, l’attuale percentuale delle vendite tramite GDO è destinata a crescere: essa si attesta oggi al 15% e conquisterà sempre più quote a discapito del canale tradizionale. Insomma, è giunto il momento di investire in modo strutturato e di introdurre il proprio brand in Marocco.